GUATAPE’ : IL PARADISO TERRESTRE CHE MI HA CAMBIATO LA VITA

GUATAPE’ : IL PARADISO TERRESTRE CHE MI HA CAMBIATO LA VITA

Il mio viaggio a Guatapé, un comune della Colombia facente parte del dipartimento di Antioquia, è stato senza dubbio una vera e propria rivelazione nel senso più profondo della parola. Dopo 7 mesi di viaggio, esperienze e riflessioni, ritengo infatti di essere arrivata alla certezza che tutti i chilometri di vita affrontati negli ultimi mesi, rappresentavano il cammino simbolico per giungere quì. Un paradiso terrestre dove la mia vita interiore ha subito una svolta radicale. Infatti al di là di tutto quello che si può immaginare a livello paesaggistico (questo luogo è sicuramente uno dei più belli mai visitati prima), quello che Guatapé mi ha regalato emotivamente, è qualcosa di eccezionale perché mi ha permesso di scoprire la luce divina che splende dentro di me.

“Forse alcuni umani sono mutati e hanno un nuovo senso, un senso spirituale e percepiscono un mondo che è proprio sopra di noi e ovunque, proprio come la luce per quei vermi.” – À. Bergès-Frisbey

Il mio risveglio spirituale è avvenuto in un momento della mia vita in cui stavo cercando realmente me stessa, senza nascondermi dietro false insicurezze o maschere apparentemente protettive. Avevo paura, ma andavo avanti. Mi spostavo ormai da parecchi mesi cercando l’essenza del mio essere attraverso le esperienze più insolite che continuavano a mettermi alla prova. Avanzavo fiduciosa, senza tuttavia sapere quale fosse la strada giusta. Si dice che andiamo dove ci porta il cuore, io dico che vado dove è destino che la mia anima debba posarsi. Per capire qualcosa, per evolvere, per approfondire, per imparare.

Con questo stato d’animo giunsi a Guatapé, una delle meraviglie del pianeta, dove è possibile ammirare la natura incontaminata, un vero e proprio paradiso terrestre caratterizzato da grandiosi panorami che possono solo rimanere impressi per sempre nella memoria. Visitare Guatapé equivale ad immergersi continuamente in un viaggio spirituale intenso e illuminante. Se siete amanti dell’introspezione, dello yoga e del tempo trascorso privilegiando l’interiorità, questa meta è sicuramente perfetta.

Il risveglio spirituale è la cosa più essenziale nella vita dell’uomo, è l’unico scopo dell’esistenza” – K.Gibran

A Guatapé ho trascorso giornate e momenti indescrivibilmente intensi, ricchi di emozioni nuove, scoperte personali e avvenimenti unici, forse davvero troppo per poter essere spiegati. Passeggiate a cavallo, tra valli e montagne in fiore, escursioni al lago, albe, tramonti, cieli stellati ed arcobaleni hanno scandito le mie giornate. Poi, l’incontro con Ryan, anche lui in viaggio alla ricerca dell’inconsueto. Un’alchimia istantanea e magica, come una stella cometa che lascia una scia luminosa nella galassia più oscura. Non so spiegare come sia successo, del resto non si deve per forza trovare una spiegazione a tutto, sta di fatto che è arrivato scegliendo di condividere il suo tempo con me. La sua permanenza fu tanto rapida quanto intensa: nessuno in quattro giorni era mai riuscito ad insegnarmi e trasmettermi tutto quello che lui mi comunicò nell’arco di così poco tempo. Forse, posso considerarlo, una guida spirituale che ha illuminato il mio cammino, sostenendo e incoraggiando la mia decisione di vivere lontano dagli schemi che la società moderna impone al fine di guardare il mondo e la vita più profondamente.

“La maggior parte delle persone, pur non sapendolo, sono addormentate. Sono nate dormendo, vivono dormendo, si sposano dormendo, allevano i figli dormendo, muoiono dormendo senza mai svegliarsi. Non arrivano mai a comprendere la bellezza e lo splendore di quella cosa che chiamiamo esistenza umana”

Ryan mi ha aperto una nuova visione del mondo, mi ha risvegliata, mostrandomi un universo nuovo, magico, potente e bellissimo. Un universo dove esistono persone illuminate e dove incontrarsi con un altro illuminato per poter parlare allo stesso livello, sperimentare il piacere di essere di fronte a qualcuno non per parlare di sé, ma per vibrare insieme sullo stesso registro è possibile.

Mi ha insegnato che l’amore spirituale, quello vero e puro, senza nessun interesse esiste ed è ben lontano dalla finalità carnale. È l’incontro di due anime che si sintonizzano sulla stessa melodia, senza paura, senza imposizioni o regole. Uno scambio di energia cosmica che convoglia nell’abbandono, per scoprire che si è molto di più di quello che si pensava di essere e che tutto è dentro di noi. In breve, l’amore è ciò con cui siamo nati e consente alla nostra vera essenza pian piano di riaffiorare. La paura è quello che abbiamo imparato nella società. Quindi lo scambio d’amore fra due persone dovrebbe condurre all’atto di disimparare la paura al fine di accettare il ritorno nei nostri cuori di questo potente sentimento.

Mi ha insegnato che esistono diverse forme d’amore. Che si possono amare simultaneamente tantissime persone. Che tutti i rapporti dovrebbero essere fondati sulla libertà e non sul possesso. Libertà di essere se stessi, libertà di potersi esprimere, libertà di essere liberi, insieme.

Mi ha insegnato che in ogni espressione di amore, che si tratti di amore romantico, amicizia, amore per un bambino, o amore per la Terra, troviamo la stessa forma pura distillata di energia. Questo amore è senza tempo, senza condizioni, incontenibile, e sempre presente. Questo è il grande amore, quello che cambia il mondo.

“Per capire qualcosa spiritualmente c’è un solo modo: bisogna farne l’esperienza.”

Sono grata al mio viaggiare in solitaria, al tempo, alle esperienze, alle persone, e a Ryan, perché  mi hanno permesso e continuano a permettermi di evolvere e maturare, a tal punto che posso affermare che ho una vita meravigliosa e che sono grata ogni giorno all’universo che cammina al mio fianco per insegnarmi tutto quello che può. Passo dopo passo quando vede che sto deviando mi manda segnali che sono pronta a ricevere ed apprezzare. É una sensazione bellissima ma difficile da spiegare, ma é davvero magico quando realizzi che ci sono collegamenti in ogni cosa e che tutto succede per una ragione. Tutto conduce la dov’è il nostro destino, perciò non abbiate timore. Siate ciò che desiderate essere, liberatevi dalle imposizioni sociale, seguite i vostri sogni e amate dal più profondo del vostro cuore. C’è una energia magica dell’universo che vi sta aspettando, siate pronti ad accoglierla.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Translate »
Vai alla barra degli strumenti