ASIA: Vietnam

ASIA: Vietnam

Il Vietnam é un paese situato  nel Sud-Est asiatico che mi ha particolarmente colpita per il suo territorio multicaratteristico che si distingue per le numerose colline e montagne, coperte da rigogliosa vegetazione. Ve ne voglio parlare perché  é un luogo che merita di essere visitato quindi voglio offrirvi qualche informazione  utile da sfruttare per la programmazione del vostro viaggio.

 

I N F O R M A Z I O N I    P R A T I C H E

● CAPITALE: Hanoi

● MONETA: Dông (Dg) 1 € = 22 106 ₫

● CLIMA: Il paese si caratterizza da clima non omogeneo. Questo significa che nello stesso momento esistono una varietà di diversi climi in base alla zona geográfica dove ci si trova. Per questo non esiste un periodo migliore di un altro per visitare il paese: quando una regione è troppo piovosa, fredda o afosa, c’è sempre un’altra zona in cui il tempo è sereno e si sta bene. Il sud del paese é prevalentemente caratterizzato da due stagioni: quella umida (da maggio a novembre) e quella secca (da dicembre ad aprile). Febbraio e maggio sono tra i mesi più caldi e umidi. Anche il nord del Vietnam é prevalentemente caratterizzato da due stagioni: inverni freddi e piovosi (da novembre ad aprile) e calde estati (da maggio a ottobre). Le regioni montane sono più fresche di quelle costiere e durante l’inverno le temperature possono scendere anche sotto zero.

La zona centrale offre un clima secco che va da giugno ad ottobre.

● VISTO: non necessario per soggiorni inferiori ai 15 giorni e ingresso singolo, fino al 30 giugno 2018. L’acquisizione del visto d’ingresso rimane necessaria per soggiorni superiore ai 15 giorni o per soggiorni con ingresso multiplo. Il visto può essere richiesto secondo tre modalità:

– Presso l’Ambasciata del Vietnam in Italia;

– Collegandosi al sito https://immigration.gov.vn ed espletando la procedura di emissione del visto online, in base ad una nuova sperimentazione entrata in vigore il 1 febbraio 2017 valida per soggiorni compresi fra 15 e 30 giorni (per soggiorni superiori ai 30 giorni è possibile ricorrere solo alle procedure di cui al punto 1 e al punto 3);

– All’arrivo in aeroporto, con un costo aggiuntivo per il servizio, esclusivamente a condizione che: nel Paese di provenienza non vi sia una Ambasciata vietnamita.

 

C O N S I G L I   P E R S O N A L I

1) Anche se non sempre è facile ritagliarsi del tempo per viaggiare o  per fare lunghe vacanze, parto dal presupposto di non scegliere come destinazione il Vietnam se sapete di non avere il tempo necessario da dedicargli. Questo paese è straordinariamente suggestivo e offre esperienze e panorami mozzafiato, pertanto a mio modesto parere necessita almeno di una permanenza si tre settimane.

2) Se siete interessati a conoscere il vero Vietnam, fatelo viaggiando con una moto! Acquistarla in loco é davvero semplice, ed è un mezzo veloce ed economico. Inoltre potrete rivendere la vostra moto una volta concluso il  viaggio.  In Vietnam la moto é  un mezzo molto utilizzato quindi  troverete sicuramente qualcuno interessato al suo acquisto.  È sufficiente diffondere la voce negli ostelli e la vendita è assicurata. Ps : comperate l’atlante stradale Vietnam-Travel Atlas nelle librerie di Ha Noi e fate molta attenzione alla polizia. Il rischio di ritrovarsi immischiati in un pasticcio é abbastanza alto quindi rispettate sempre i limiti di velocità e sperate di non essere fermati dal poliziotto  troppo scrupoloso.

3) Adottate il « metodo kamikaze ». Il traffico del Vietnam é veramente folle. Quando sono arrivata per la prima volta in questo paese, ho trascorso parecchi minuti nella speranza di poter attraversare una strada incolume!  I primi due o tre giorni sono stati davvero difficili perché non riuscivo ad abituarmi a quel traffico caotico,  e ogni volta per che dovevo passare  da un lato all’altro di una  strada supplicavo l’aiuto di  qualche passante… Dopo qualche giorno, osservando i vietnamiti ho  finalmente capito: bisognava adottare il método kamikaze, ovvero  lanciarsi  in mezzo alla carreggiata pregando che nessuno ti investa!  Sono gli automobilisti che,  abituati a questo tipo di comportamento dei pedoni, ti evitano e proseguono  facendo lo slalom tra le persone che si interpongono fra loro e la strada.  Paese che vai…State certi che, nessun automobilista si fermerà per farvi passare. Non esistono regole stradali  in Vietnam, ognuno fa quel che vuole, ma tutti evitano di investirti.

4)  Declinate i tour organizzati in loco. Contrariamente a quanto si possa credere  sono costosissimi. Oltretutto é possibilissimo (quasi ovunque) organizzare degli eccellenti « tour fai da te ». Quindi, siate autonomi, risparmierete tantissimi soldi.

 

U N    B E L    I T I N E R A R I O

Esplorate il Vietnal dal Nord verso il Sud. Tendenzialmente la parte Nord richiede più tempo per essere visitata, in questo modo potrete fare le cose con calma evitando di ritrovarvi in una lotta contro il tempo per visitare tutto quello che ancora vi rimane.

  • Atterrate ad HaNoi, senza perdere troppo tempo per la visita di questa città. Se avete pochi giorni il  resto del Vietnam avrà sicuramente molto meglio da offrirvi.
  • Andate verso il Nord per avere la possibilità di esplorare i paesaggi mozzafiato che le montagne avranno vi offrono. Fermatevi qualche giorno a Ha Giang, dove potrete organizzare in un circuito montanaro in moto pazzesco (se non siete in possesso di una moto, sarà facile noleggiarne una).
  • Proseguite verso ovest, fermandovi a Sa Pa, non ve ne pentirete anche perché é una delle mete più visitate di questo affascinante paese. Terrazze di riso, variopinte minoranze etniche e una varietà di sentieri escursionistici sono una forte attrazione per i visitatori, che raramente rimangono delusi.
  • Dirigetevi poi verso Ha Long : il tragitto sarà lungo in questo caso potrete pernottare in una cittadina a metà strada. Qui potrete fare un escursione tra le vari isole che costituisco l’attrazione turística per eccellenza di questa zona. La baia è sicuramente d’effetto e di grande fascino ed atmosfera. Sappiate pero che troverete un numero alto di turisti ovunque (anche a novembre, che è bassa stagione)  che, inevitabilmente creeranno confusione, inquinamento e sporcizia.
  • Cominciate quindi la vostra discesa verso il Sud fermandovi qualche giorno a Ninh Binh. Una provincia  adagiata tra splendide montagne, fiumi, grotte e foreste che vi lascerà un segno indelebile nel cuore.
  • Continuate verso sud sostando prima a Da Nang e poi ad Hoi An un piccolo paesino assolutamente suggestivo  che di notte  si trasforma dando vita ad uno spettacolo di luci incredibilmente unico e caratteristico.
  • A questo punto sarete quasi arrivati al sud. Non dimenticatevi di fermarvi a Da Lat e infine soggiornate qualche giorno ad Ho Chi, punto strategico per esplorare diverse aree limitrofi che valgono sicuramente la pena di essere viste. Non dimenticatevi di esplorare il fiume Mekong a bordo di una zattera di legno e l’imperdibile mercato sull’acqua.

M E T E    E X T R A

Per coloro che hanno la fortuna di passare almeno un mese in Vietnam :

  • Na Trang
  • Tunnels de Cu Chi
  • Can Tho
  • Grotte de Phong Nha

Un circuito in moto straordinario !

I N F O R M A Z I O N I    U T I L I

 

Ambasciata d’Italia in Vietnam
9, Le Phung Hieu Street– Hanoi.
Telefono (+84-24) 38256256 – 38256246. Fax (+84-24) 3 8267602.
Telefono di reperibilità per i casi d’emergenza (per le ore notturne, il fine settimana e le festività): dall’Italia 0084 903430950. Dal Vietnam 0903430950. 

E-mail: ambasciata.hanoi@esteri.it   consolare.hanoi@esteri.it
Sito web: www.ambhanoi.esteri.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Translate »
Vai alla barra degli strumenti